Sul Webmaster Central Blog han pubblicato 2 giorni fa la Google’s SEO Report Card. Si tratta di un interessante documento di 49 pagine, originariamente nato per “uso interno”, che mira ad identificare le potenziali aree di miglioramento nelle pagine prodotto di Google. Se attuate, tali modifiche possono:

• aiutare gli utenti a fare in modo che le loro pagine siano trovate più facilmente dai motori di ricerca

• eliminare i bug che infastidiscono i visitatori e che influiscono negativamente sulle performance delle pagine del sito web

• servire con un buon modello da seguire per webmaster e SEO

Il documento è formato da 3 parti:

1. Search result presentation

Nella prima sezione si parla di ottimizzazione dei tag (come title e description), e dell’aspetto e della struttura degli URL.

2. URLs and redirects

Questa parte offre indicazioni su come scegliere il formato di URL più semplice da ricordare, degli URL canonici e del redirect 301.

3. On-page optimizations

Si chiude parlando di ottimizzazione on-page, e di come keyword, heading tag (H1, H2, H3…) e link interni possano aiutare i motori di ricerca a comprendere meglio i contenuti e struttura delle pagine web. Puoi scaricare il PDF completo da qui.