Acquisizione clientela: strategie per aumentare le vendite

L’acquisizione della clientela è fondamentale per portare avanti un business. Il processo di acquisizione prevede varie fasi. L’obiettivo finale è quello di trovare potenziali clienti e convincerli ad acquistare un determinato prodotto o servizio. 

Successivamente bisogna concentrare le proprie strategie ed energie, affinché chi ha concluso l’acquisto, torni a comprare nuovamente. 

L’acquisizione clienti ha un immenso valore sia per le startup che per le aziende affermate sul mercato. In molti credono che trovare nuovi clienti sia solo fortuna. Questo approccio è sbagliato.

Bisogna pensare all’acquisizione, non come un risultato, ma come un processo da seguire e curare nei minimi particolari per arrivare a una finalità specifica.

Non sai come muoverti per incrementare i clienti e, di conseguenza, le vendite? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulle fasi e le strategie da seguire.

Processi di acquisto per l’acquisizione dei clienti

Oggi, fare pubblicità non basta per convincere i consumatori ad acquistare. Le aziende devono essere in grado di intercettare i bisogni delle persone e capire cosa gli passa per la testa quando decidono di fare un acquisto.

I funnels marketing sono fondamentali per questo scopo, si tratta di schemi che riproducono il percorso di acquisto di una persona. 

Sono utili a comprendere i punti critici della propria strategia di marketing, per poi intervenire correttamente su ciò che non funziona e intercettare il cliente al momento giusto.

Le fasi principali da considerare durante l’acquisizione della clientela sono tre:

  • Consapevolezza: l’obiettivo è far conoscere il brand al target di riferimento e acquisire dei contatti.
  • Valutazione: i potenziali clienti valutano prezzi, prodotto/servizio, opzioni
  • Decisione di acquisto: è l’ultima fase attraversata dal potenziale cliente prima di generare una conversione. 

Per capire quali sono le modalità di acquisizione clienti migliori per la tua attività, dovrai prima fare un’identificazione delle tue buyer personas, individuando il segmento di mercato d’interesse e l’identikit del cliente ideale.

Strategie di acquisizione clientela

Per acquisire clienti devi mettere in campo strategie di web marketing e gestione diretta delle relazioni, solo così potrai ottimizzare la tua azione e ottenere risultati concreti e vincenti.

Pubblicità a pagamento (ADS)

Un metodo molto comune per acquisire nuovi clienti è la pubblicità online. Le piattaforme che offrono traffico a pagamento sono molte, quelle più famose e utilizzate sono Facebook Ads e Google Ads.

Sono tanti i brand, anche famosi, che realizzano campagne Ads per sponsorizzare i propri prodotti e servizi. Questo anche grazie ai tanti strumenti avanzati di analisi messi a disposizione per ottimizzare le inserzioni.

È possibile scegliere il pubblico in base al target, alle abitudini, alla geolocalizzazione, all’età e a tanti altri parametri. 

Puoi investire il budget che hai a disposizione e realizzare una strategia di acquisizione clienti personalizzata ed efficace per il tuo business.

E-mail Marketing

La lead generation consiste nel raccogliere dati di potenziali clienti, da contattare, successivamente, tramite e-mail

Costruire una mailing list è un metodo molto diffuso tra le aziende per ottenere contatti da trasformare in potenziali clienti e poi, in clienti fidelizzati.

È possibile raccogliere le e-mail in tanti modi. Puoi generare traffico a pagamento su una landing page con modulo di iscrizione alla newsletter, oppure, offrire sconti esclusivi ai nuovi iscritti sul sito aziendale.

Dopo aver creato la mailing list, potrai impostare campagne di e-mail marketing con email mirate e strutturate in modo da trasformare i contatti in clienti.

Content Marketing

Vuoi attrarre l’attenzione di potenziali clienti? Punta sulla creazione di contenuti pertinenti e di qualità. L’obiettivo è portarli a visitare il sito web dell’azienda o dell’e-commerce per ottenere maggiori informazioni o fare un acquisto.

In base al business è necessario realizzare una strategia di content marketing mirata, pianificando la produzione di contenuti che, dovranno essere utili a intercettare gli utenti interessati.

Il focus principale deve essere quello di riuscire a risolvere un determinato problema, tramite la vendita del tuo prodotto e/o servizio. 

Dovrai convincere l’utente che scegliendo te, potrà trarre i benefici di cui ha bisogno. Lo scopo è quello di avvicinarlo gradualmente alla vendita e poi portarlo a compiere l’azione finale di acquisto.

Il blog aziendale è lo strumento più efficace per interagire con il tuo pubblico. Tramite gli articoli puoi approfondire argomenti relativi al tuo settore, fornire informazioni utili e aiutare il tuo sito web a posizionarsi sui motori di ricerca.

Social media marketing

Una strategia di acquisizione clienti deve includere il social media marketing. Questo può avvenire in modo organico o a pagamento. 

Nel primo caso, la programmazione di post e contenuti avviene senza l’impostazione di un budget per le pubblicazioni. Gli unici costi sono quelli relativi alla produzione dei contenuti e alla gestione delle pagine social affidati a degli esperti social media manager.

Nel secondo caso, si investe un determinato budget per raggiungere un numero più elevato di persone tramite campagne sponsorizzate, di cui ho fatto riferimento nel paragrafo sulle pubblicità a pagamento (Ads).

SEO – posizionamento organico sui motori di ricerca

Il posizionamento organico sui motori di ricerca si ottiene lavorando con la SEO. L’obiettivo è quello di posizionarsi, con determinate keywords, nei primi risultati all’interno della SERP di Google.

Quando gli utenti cercano argomenti del tuo settore, ponendo domande specifiche o inserendo parole chiave, la tua azienda comparirà nelle prime posizioni.

Questa strategia aumenta le possibilità che gli utenti clicchino sul tuo sito web. Un utente che diventa visitatore, può trasformarsi in un potenziale cliente e, infine, una vendita.

La SEO è una strategia da mettere in pratica su lungo periodo. Richiede tempo e investimenti, dovrai creare contenuti nuovi e di valore per posizionare il tuo marchio e farti trovare.

Le strategie tradizionali funzionano ancora?

Ci sono strategie tradizionali ormai utilizzate sempre meno che, comunque, possono andar bene per alcuni business, soprattutto a livello locale. Mi riferisco ad attività di volantinaggio, al passaparola e alla pubblicità su giornali e riviste cartacee.

Se hai una piccola attività di artigianato, ad esempio, potrebbero funzionare. Tuttavia, ti suggerisco di affiancare, contemporaneamente, delle strategie di marketing online, per assicurarti una copertura maggiore e più punti di contatto con i tuoi potenziali clienti.  

Condividi questo articolo:
Default image
Max Valle
Da oltre 20 anni, fornisco consulenze per aziende e professionisti, che vogliono sviluppare il loro business, aumentando i clienti, utilizzando le ultime tecnologie e nel pieno rispetto delle normative vigenti in materia.

Newsletter

Iscriviti alla mia newsletter per non perderti nessuna notizia del mondo del digital marketing, delle normative per il web e dello sviluppo aziendale e delle startup!

Logo

Logo