Social Media Marketing – Cosa è e perché è importante

Social Media Marketing

Qualsiasi impresa a prescindere dalla sua grandezza utilizza il Social Media Marketing per collegarsi al suo pubblico effettivo o potenziale, per costruire il suo marchio, incrementare le vendite e acquisire traffico internet verso il proprio sito web. 

Tutto ciò lo fa attraverso l’attivazione di profili Instagram, Twitter, Pinterest , YouTube, LinkedIn, Snapchat e Facebook necessari per coinvolgere i follower mediante la pubblicazione di contenuti, l’ascolto e la misurazione degli effetti del suo intervento.

Il Social Media Marketing non significa pubblicare contenuti

Spesso e volentieri le definizioni riassumono un po’ troppo frettolosamente il potenziale di ciò che descrivono. In questo caso il rischio è che si possa pensare che il Social Media Marketing consista nella pubblicazione di contenuti coinvolgenti e nulla più.

Bisogna partire dal reale bisogno dell’azienda per capire quale delle attività del Social Media Marketing avviare. Per fare un semplice esempio si immagini che un marchio voglia monitorare la qualità della propria brand awarness, sarà necessario ascoltare le conversazioni che lo interessano attraverso la selezione delle citazioni pertinenti. 

Un’azienda che intende attivare la conversazione con un pubblico ben selezionato su larga scala, dovrà pubblicare annunci molto specifici sui social pertinenti.

Il Marketing sui Social media si fa in 5 mosse

Entrare a far parte della miriade di aziende che ogni giorno cercano di accaparrarsi l’attenzione del pubblico non è semplice. C’è bisogno di compiere un percorso ideale che assicuri un flusso coerente con le proprie necessità.

C’è bisogno di:

  • Strategia
  • Piano editoriale
  • Ascoltare per coinvolgere nel giusto modo il pubblico
  • Analisi dei risultati
  • Pubblicità

Strategia sui Social Media

Non conviene cimentarsi in un Social con la smania di pubblicare senza che si siano definiti gli obiettivi generali. 

Definire i propri obiettivi significa chiarirsi le idee sull’attività migliore per il proprio business:

  • Brand awareness – è la consapevolezza del marchio che ha il pubblico elettivo
  • Incrementare le vendite – è un obiettivo tipico dei siti di e-commerce
  • Generare engagement – coinvolgere il pubblico con lo scopo di creare una community in supporto ai clienti

Usare solo le piattaforme pertinenti:

Non tutti i Social Media sono adatti per comunicare al proprio pubblico, è così perché non li usiamo tutti contemporaneamente. Un pubblico giovane userà Instagram e non Facebook e viceversa, quando si parla di food va alla grande Pinterest, per il B2B c’è LinkedIn e così via.

Bisogna prendere in considerazione anche altri Social Media come Tumblr, Tik Tok, oppure le piattaforme di messaggistica come WhatsApp, Messenger, WeChat ecc..

La domanda fondamentale è: dov’è il proprio pubblico?

Quali sono i contenuti da pubblicare?

E’ questo un arcano per molti che all’inizio pubblicano contenuti fotografici, video, link, con un taglio una volta educativo un’altra divertente. Ci vuole un po’ di attenzione poiché è fondamentale avere un proprio stile che nel tempo deve diventare riconoscibile. Per assicurarsi di aver centrato i contenuti bisogna testare sempre e aggiustare il tiro.

Il Piano editoriale

Ogni giorno 3 miliardi di persone pubblicano qualcosa sui Social Media, quasi tutti i post sono spontanei, frutto del momento. Quando si parla di Social Media Marketing si intende quell’attività che viene pianificata attentamente attraverso l’analisi di ciò che funziona e ciò che invece va scartato. 

Nell’analisi da compiere, oltre al tipo di contenuto ed al suo tono, si tiene conto anche del “quando” un post vada pubblicato. Lo stesso post, che ha ottenuto un buon riscontro può essere riproposto se è un classico “sempreverde”.

Per fare il proprio piano editoriale devo pormi 3 semplici domande:

  • Cosa pubblicare ?
  • Quando pubblicarlo ?
  • Con quale frequenza ?

Ascoltare per coinvolgere nel giusto modo il pubblico

In una prima fase l’esigenza del monitoraggio delle conversazioni non ha molto senso visto che non saranno molte. Col passare del tempo, il feed-back degli utenti è la principale area di ascolto che un’azienda deve avere.

Ci sono strumenti di ascolto automatizzati che permettono di tenere conto di tutte le conversazioni in cui il brand viene citato.

Analisi dei risultati

Tipicamente le informazioni derivanti dalla propria attività di Social Media Marketing si focalizzano su :

  • Quante persone sono state raggiunte rispetto al mese precedente
  • Quante menzioni positive sono state fatte
  • Quante persone hanno usato l’hashtag chattando nel social media

Queste info sono solitamente disponibili nella dashboard dei Social stessi. Esistono tuttavia dei tool in grado di andare più in profondità.

Pubblicità

Per allargare la propria base utenti, lo strumento dell’annuncio pubblicitario è sicuramente quello più diretto e potente. Ogni piattaforma offre questa possibilità a fronte di un budget.

La segmentazione è la chiave del successo quando si parla di pubblicità sui social, il monitoraggio tende ad agire in maniera selettiva attraverso chiavi di lettura come:

  • Dati demografici
  • Interessi del pubblico di destinazione
  • Comportamento

Gli annunci vanno continuamente ottimizzati, ciò permette di raggiungere un grado di conversione più elevato, e ciò corrisponde a aumentare la produttività del budget.

Quali sono i benefici derivanti dal Social Media Marketing?

Perché ogni azienda ha bisogno di investire in Social Media Marketing? I vantaggi sono molteplici e si misurano in base alla propria strategia e necessità, in generale si può dire che i benefici di operare sui social riguardano:

  • Brand awareness
  • Brand authority – dimostrare la propria competenza e autorità
  • Raccogliere i leads per azioni di push (invio di newsletter, inviti all’acquisto ecc..)
  • Incrementare la brand loyalty del cliente
  • Agire sulla customer satisfaction tramite l’ascolto e la risposta puntuale
  • Monitorare il mercato in termini di customer service
  • Aumentare il numero di visitatori al proprio sito web
  • Come conseguenza migliorare il ranking (serp) del proprio sito

Se questi benefici possono letteralmente influenzare in senso positivo il business occorre capire anche che azioni social maldestramente gestite, che danno origine a una cattiva reputazione, possono determinare un danno non indifferente.

Pianificare è l’arma vincente del Social Media Marketing, ci vuole tempo per applicarsi in maniera costante.

Iscriviti alla mia Newsletters

Vuoi ricevere in anteprima tutte le notizie riguardanti il marketing digitale, le normative e lo sviluppo aziendale?

Ti suggerisco di leggere anche questi articoli:

Ciao sono Max!

Vuoi ricevere in anteprima tutte le notizie riguardanti il marketing digitale

e lo sviluppo aziendale?

Iscriviti alla mia newsletter!

Profilo 150X150 Max Valle