Video motivazionali; la teoria e gli strumenti

Video motivazionali; la teoria e gli strumenti

Nell’era della comunicazione uno spazio sempre più importante lo stanno assumendo i video motivazionali. Lo scopo di questo genere di comunicazione tramite registrazione di un video, è quello di invogliare lo spettatore a pensare ed agire in maniera positiva.

In buona sostanza un video motivazionale è in grado di influenzare in modo positivo lo stato d’animo delle persone.

L’aspetto emotivo domina la scena, è lui il vero protagonista, che per il periodo della sua trasmissione produce un sentimento liberatorio, si prova un’emozione che è molto vicina alla scoperta. I suoi effetti si propagano nel tempo attraverso l’energia e l’autostima provocata.

In quale ambito sono utilizzati i video motivazionali?

Nelle aziende, in occasione di riunioni importanti, di presentazioni, o semplicemente per stimolare o spronare i collaboratori. Nei congressi per mostrare le potenzialità della propria azienda, durante gli eventi fieristici per coinvolgere i potenziali clienti.

In generale un video motivazionale è molto utile per suscitare interesse verso i prodotti e servizi della propria azienda.

Si nota, in ambito aziendale, che i lavoratori preferiscono assimilare concetti e contenuti attraverso i video e per questo motivo molte organizzazioni li utilizzano per propagare i valori della mission, come anche per mantenere un canale diretto di comunicazione positiva con il personale, allo scopo di motivarlo.

Se ci pensiamo bene, nella patria del positivismo, persino il presidente degli Stati Uniti ogni settimana tiene un discorso alla nazione per aggiornarla sulle scelte e le speranze che si perseguono durante il mandato.

I propri collaboratori stimolati e spronati raggiungo alti livelli di produttività e sono in grado di accettare o provocare il cambiamento, necessario per evolversi.

Le ragioni per creare un video motivazionale

Come si realizza un video motivazionale?

Un video motivazionale è il racconto di una storia, un percorso che esplode nel concetto centrale che si vuole trasmettere. Che si tratti di una presentazione aziendale o la proposta di un prodotto o servizio, gli elementi che seguono dovrebbero tutti far parte del tuo video motivazionale.

Bisogna focalizzare alcuni elementi prima di iniziare a fare altro. A quale audience è diretto il video? Conoscere il target di riferimento permette di impostare il contenuto, il tono, la lunghezza ed altre variabili prima di produrre un testo ed una serie di immagini. Basti pensare al supporto musicale, che deve enfatizzare i vari passaggi, come può cambiare in funzione del target.

Indubbiamente per produrre un buon video motivazionale c’è bisogno di creatività. Questo elemento è essenziale poiché l’alternativa è quella di rifarsi a cose già viste, scopiazzare non ha la stessa efficacia.

E’ venuto quindi il momento dello script o discorso motivazionale. E’ necessario scriverlo per poterlo riprendere e potenziare, è il copione e come tale deve essere composto di più elementi. Ci vogliono i tempi e l’idea del supporto di immagini e musica.

Tieni conto infine che il formato del tuo video ha bisogno di poter essere caricato su YouTube e sui principali social network. Per far ciò ti suggerirò alcuni programmi semplici, professionali e gratuiti che puoi utilizzare.

La short list da tenere presente per fare un video motivazionale

I punti da focalizzare sono:

  • Definisci con cura il concetto: Quale emozione principale deve suscitare? È l’aspetto centrale da cui nasce la creatività. In ogni presentazione c’è l’ingrediente della speranza, del cambiamento e dell’obiettivo possibile;
  • Immagini grafica e musica: la comunicazione per immagini e musica è molto più potente di quella orale, nei video motivazionali la voce fuoricampo accompagna le immagini che vengono prefigurate dai concetti espressi. Collegare il parlato con la musica e il video è ciò che fa scaturire l’emozione. La creatività deve seguire una storia e creare l’effetto wow che spalanca le porte alla fiducia ed alla condivisione. Oggigiorno è semplice realizzare i filmati, gli strumenti non mancano, si spazia da soluzioni economiche, usando gli smartphone e i droni, a strumenti più potenti come le reflex digitali in grado di riprodurre sequenze con il massimo della qualità. La musica da utilizzare deve essere quella permessa, per questo genere di produzioni. Ci sono molti siti ove si può scaricare musica gratis che permettono questo utilizzo. Ti segnalo Archive.org, ccMixter, cc Trax, tutti hanno in comune la licenza Creative Commons che ti permette di non aver problemi di copyright.
  • L’editing: è arrivato il momento di cucire il filmato e il sonoro in un vero film. Alla fine del montato sarà necessario utilizzare degli effetti per enfatizzare il contenuto. A tal proposito ti suggerisco Openshot che da modo anche a colui che non è proprio un esperto di arrivare a soluzioni professionali. Se la tua narrazione è in stile cortometraggio allora puoi utilizzare Hitfilm Express, per gli effetti 3d c’è DaVinci Resolve. Se invece te la senti di maneggiare una vera dashboard ricca di opzioni c’è il mitico Lightworks o Avidemux. Di programmi gratuiti e non, per fare video editing, ce ne sono molti e disponibili anche in app.
  • Le immagini: occorre fare attenzione alla riproduzione di immagini che siano libere da copyright. Il motivo è semplice: i filmati motivazionali generalmente vengono caricati su YouTube oppure sui social network ed è possibile incappare in violazioni del diritto d’autore. Per evitare tali problemi, e se le immagini che vuoi riprodurre non sono proprietarie, ti consiglio Pexels che mette a disposizione un catalogo consistente e fruibile gratuitamente.

Conclusioni finali

I video motivazionali sono molto efficaci, per il semplice motivo che ce n’è bisogno. La comunicazione generalista verte su messaggi negativi che ci influenzano e in un certo senso deprimono le nostre potenzialità.

Un buon video motivazionale solleva dal torpore e genera autostima. Gli ingredienti più importanti sono l’autenticità, la creatività e la necessaria dose di conoscenza di alcuni tool che facilitano il compito.

In rete girano molti esempi di video motivazionali, molti sono estrapolati da scene di film famosi e rappresentano dei punti di riferimento a cui ispirarsi. Basta cercare su Google “Video motivazionali vita” oppure su Youtube video motivazionali per averne molte decine da vedere e da poter prendere spunto, per crearne di propri.

 

“Studia & Agisci” Max Valle