Finanziamenti startup: come richiederli e ottenerli

Quando si parla di finanziamenti startup ci si riferisce a linee di credito erogate per supportare queste particolari forme di imprese, a cui ho dedicato uno specifico approfondimento che spiega che cosa sono le startup e quali sono le loro caratteristiche.

Ma come richiedere finanziamenti per startup? E come ottenerli? E, ancora, ci sono delle specifiche agevolazioni per i finanziamenti per startup innovative? Scopriamolo insieme!

Cosa sono i finanziamenti startup e dove trovarli

Se ci riferiamo alla generalità delle startup e, dunque, non al solo comparto di quelle innovative (di cui parlerò tra breve), i finanziamenti startup possono essere rintracciati con diverse strategie e modalità.

Nel corso degli anni, infatti, è radicalmente mutato l’approccio degli istituti di credito nei confronti di queste imprese di recente costituzione, tanto che non è affatto raro che le principali banche italiane abbiano al proprio interno delle proposte dedicate.

Nel dettaglio, è possibile trovare prodotti bancari che propongono delle linee di credito dedicate proprio a soddisfare le esigenze di quelle giovani imprese che desiderano ottenere un capitale con cui soddisfare le spese di investimento materiale o immateriale che siano connesse alle attività della nuova azienda.

Ciò premesso, la principale fonte di finanziamenti startup rimane pur sempre quella delle linee di credito agevolate che sono emesse dalle agenzie statali o europee, o ancora da Stato, Regioni o Enti territoriali e non territoriali.

Niente vieta tuttavia alla startup di perseguire alcune strade alternative, di crescente interesse, come quella del crowdfunding, nelle sue varie declinazioni equity, reward e lending

Finanziamenti startup innovative: le opportunità dei Fondi di garanzia

Per quanto concerne poi il mondo delle startup innovative, un’interessante opportunità è certamente rappresentata dalle linee di credito concesse dalle banche a valere sul Fondo di garanzia statale, a cui le startup innovative possono accedere in modo diretto e gratuito.

Attraverso questa disponibilità sarà dunque possibile ottenere prestiti con garanzia dello Stato fino all’80%, per importi entro i 2,5 milioni di euro, in modo più snello rispetto a quanto potrebbero invece fare le imprese “ordinarie”.

Ti invito inoltre a tenere in considerazione che Invitalia, l’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, predispone ciclici bandi in favore delle startup e, in particolar modo, di quelle innovative.

Il Decreto Rilancio aveva ad esempio finanziato l’iniziativa Smart & Start con una dotazione di 100 milioni di euro, al fine di finanziare progetti tra 100.000 e 1.500.00 euro mediante un’erogazione a sportello (dunque, senza graduatorie o scadenze).

Altri finanziamenti agevolati per startup innovative sono di solito concessi da Regioni ed enti territoriali, ai cui siti dunque ti rimando per saperne ancora di più.

Se poi hai un’idea di impresa che vuoi condividere con me, per cercare di capire in che modo posso darti una mano a realizzarla e a migliorare l’efficienza dei tuoi investimenti, puoi Contattarmi per una Consulenza dedicata alla tua futura Start up!

Logo

Logo