Seo Copywriting: Come scrivere testi persuasivi ottimizzati

Seo Copywriter

Seo copywriting è un termine specifico che identifica una figura professionale che conosca il Copywriting, ovvero la redazione di testi persuasivi, inizialmente pensati per la stampa pubblicitaria e che oggi vengono scritti soprattutto per il web, e la Seo (acronimo di Search Engine Optimization) ovvero tutte quelle tecniche che permettono di essere indicizzati in un motore di ricerca e dunque ricevere maggior traffico di utenti e vedere la propria la popolarità web aumentare.

Fino a poco tempo fa, le due attività professionali, quella del copy writer e del seo specialist erano totalmente distinte.

Oggi, molti copywriter, hanno studiato le principali basi delle tecniche SEO e producono testi che siano già pronti per un corretto posizionamento sui motori di ricerca, ovvero si dice che sanno “scrivere in ottica seo“.

E’ stato dunque coniato il termine Seo CopyWriter proprio per identificare i professionisti che hanno entrambe le competenze tecniche.

Seo Copywriting cos’è?

Il Copywriting, detto anche semplicemente “Copy” è una persona, con spiccate abilità creative e con una propensione alla corretta scrittura che si occupa di creare testi per articoli, per pubblicità, per lettere di vendita (in gergo “Sales Page o Sales”) o per pagine web di vendita (in gergo “Landing Page”).

Fare il Seo Copywriter vuol dire pianificare una serie di attività creative, intellettuali e strategiche, volte a scrivere testi chiari ed ottimizzati per la Seo.
Tali testi vengono definiti “Seo friendly” ovvero facilmente posizionabili sui motori di ricerca.

Il fine è dunque duplice ed anche i soggetti a cui un seo copywriter si deve rivolgere sono diversi.

Il lettore del testo, che presumibilmente arriverà all’ articolo tramite una ricerca sui motori, come Google, ed i motori di ricerca stessi, che avranno il compito di posizionare il testo prodotto nelle loro pagine di ricerca ( in gergo tecnico SERP ovvero Search Engine Results Page ).

Il fine è quello di applicare la scrittura seo affinché un testo venga facilmente trovato sui motori di ricerca, attraverso specifiche parole chiavi, precedentemente studiate e che abbia “appeal” rispetto un’altro testo sullo stesso tema pubblicato dal un altro sito internet concorrente.

L’utente medio, oggi esegue ricerche sui motori come Google complesse e spesso parte da una parola chiave per raggiungere un intento di ricerca ben diverso.

E’ palese dunque che, il Seo Copywriter, prima ancora di pensare a cosa scrivere in un articolo, debba effettuare una profonda analisi delle parole chiavi (in gergo tecnico “query di ricerca”) per capire gli utenti quali parole utilizzino per raggiungere il loro intento di ricerca e come usino i motori di ricerca.

Inoltre il Seo Copywriter deve verificare che il testo prodotto sia una creazione autentica e non contenga testi o immagini coperti da diritto di autore di terzi o di altri copyright, per non far incorrere, il proprio cliente, nelle sanzioni previste in caso di plagio o di violazione del diritto di autore.

Per fare Seo Copywriting è dunque necessario conoscere le regole della Seo.

A sua volta, la Seo possiamo suddividerla in due categorie: Seo On Page e Seo Off Page (o anche Seo On site e Seo Off site).

La prima consiste in una pratica di ottimizzazione dei contenuti e della struttura del sito web, mentre la seconda consiste nel coinvolgere altri siti web, che tramite link al sito ove è pubblicato l’articolo, portino nuovi visitatori e ne aumentino l’autorevolezza ( questa tecnica è chiamata “link building”).

E’ utile sapere che la nostra reputazione in internet dipenderà molto dalla qualità del nostro sito web, dalla sua velocità e dalla mancanza di errori tecnici, ma sopratutto dalla qualità dei contenuti prodotti che debbono poi essere supportati da un autorevolezza.

A voler semplificare, i motori di ricerca, fanno questo semplice ragionamento.

I contenuti debbono essere utili agli utenti, di buona qualità, veloci da raggiungere e con un’autorevolezza alta.

Il Copywriter è un lavoro che riguarda la comunicazione in generale, sia on line che off line, dunque è parte fondamentale della comunicazione aziendale di qualsiasi attività lavorativa.

Chi si occupa di copy dovrebbe attenersi a due principali documenti prodotti dal cliente: il Brief ed il Pitch.

Il primo è un documento che racchiude il modo con cui si deve comunicare (in gergo tecnico “tone of voice”) ovvero il modo di comunicare di un’azienda, mentre il secondo oltre a descrivere le informazioni tramite cui avviare la promozione di un prodotto o di un servizio, include anche la cosiddetta “business idea”, ovvero l’obiettivo da raggiungere.

Brief e Pitch sono documenti che possono anche includere, nel caso di un’attività on line, le informazioni relative al traffico di determinate keywords da utilizzare nei testi dando così al Seo Copywriter un’idea delle tematiche pertinenti e sugli articoli che potrebbero attirare uno specifico target di utenti e la loro possibilità di posizionamento su Google.

Le Strategie del web
Aree riguardante le Strategie del web

Le basi del Seo Copywriting: Keyword Research e scrittura ottimizzata.

Nonostante un Seo Copywriter, dal mio punto di vista, si debba sempre interfacciare con un Seo Specialist per la redazione di articoli seo ottimizzati e per tecniche di SEO più complesse, nella maggior parte dei casi, sopratutto in progetti con basso budget a disposizione, esso si trova a dover effettuare il lavoro di ricerca keyword ed intenti di ricerca autonomamente.

Oltre a questo deve, come accade per i giornalisti che scrivono sulle principali testate nazionali, ricercare le fonti su un determinato argomento assegnato, per estrapolare i contenuti più interessanti e capire il taglio argomentativo più adatto per i testi da scrivere e pubblicare sul sito web del cliente che ha commissionato il lavoro.

Internet è ovviamente lo strumento più utilizzato per ricercare le fonti, ma non sono rari i casi in cui il Copy deve consultare materiale reperibile in archivi o altri luoghi fisici.

A caratterizzare gran parte delle attività di un Copywriter è dunque la ricerca, poiché oltre a verificare le fonti di un argomento da trattare, è spesso incaricato di fare una accurata Keyword Research con appositi tools on line come ad esempio Google Keyword Planner, che forniscono le parole chiave più utilizzate dagli utenti quando inseriscono le loro query sulla barra dei motori di ricerca, keywords che possono anche essere key phrase, ovvero delle specifiche frasi composte da circa 3 0 più parole diverse.

Esistono decine di strumenti validi per ottenere questi risultati, tra i tanti segnalo:

Il Seo Copywriter utilizza le keywords più gettonate sul web in determinati periodi (perchè i trend cambiano spesso velocemente come dimostra l’ uso di Google Trends) in modo da scrivere dei testi che possano far risultare un sito web facilmente reperibile dagli utenti on line, facendo dunque scalare al sito la SERP di Google, ovvero la Search Engine Research Page, che classifica tutti i contenuti web sulle varie pagine dei motori di ricerca.

Per meglio orientarsi su come fare Seo Copywriting, si può tenere conto della differenza esistente fra tre tipologie di keywords o query di ricerca, che rappresentano tre diversi modi di ricerca on line fa parte degli utenti:

  • Keywords informazionali: sono utilizzate per cercare un’ informazione generica su un argomento, ad esempio “news digital marketing”;

  • Keywords navigazionali: sono utilizzate per cercare un’ informazione precisa su un argomento, ad esempio “cyberbullismo”;

  • Keywords transazionali: rappresentano delle key phrase ovvero delle vere e proprie frasi che indicano l’intenzione da parte degli utenti di effettuare una transazione on line, acquistando qualcosa o interagendo con un sito web in modo da contattare qualcuno, ad esempio “acquistare abbonamento antivirus” o “consulenza informatica contatti Milano” “acquisto auto elettrica”;

Sulla base di queste tre tipologie di keywords, capito l’intento dell’articolo ed il suo fine, il copywriter creerà un testo Seo friendly facendo attenzione che iil testo sia equilibrato e non risultino inserite le keyword in modo “innaturale”, seguendo un ordine armonioso nella composizione dell’articolo, che generalmente coincide con la presenza della keyword principale nel titolo (in gergo tecnico “headline”) e nella prima riga del testo (detto anche bodycopy).

Nella stesura di un testo da parte di seo copiwriter sono molto importanti le keywords correlate, che sono parole chiavi semanticamente affini alla keyword principale, da poter usare nei vari titoli dei paragrafi e dei sottoparagrafi di cui si parlerà più avanti in questo articolo.

Un accorgimento fondamentale nel fare Seo Copywriting riguarda il rischio, da evitare, del Keyword Stuffing, ovvero l’uso forzato di keywords sia a distanza di frasi e periodi e sia in concomitanza al contesto semantico cui queste si riferiscono. Un uso improprio di parole chiave simili o diverse (le correlate) all’interno del testo non solo saranno causa di disordine, trascuratezza e inattendibilità del contenuto, ma non gioverà nemmeno al posizionamento su Google, che provvederà a penalizzare la pagina web con l’abuso di keywords e spesso dell’intero sito web.

Per far indicizzare meglio un sito web, quali parole chiave utilizzare?: le keywords che più si attestano utili ad incrementare le visite di un sito, sono le cosiddette Long Tail Keywords, ovvero le parole chiave a coda lunga formate da key phrase, ovvero frasi come quelle sopra riportate tra gli esempi delle keywords transazionali.

Le Long Tail Keywords ricoprono circa il 70% delle ricerche effettuate su Google, e pur registrando un minore traffico, se si focalizza un target di nicchia a cui possono interessare i contenuti pubblicati, si avrà a che fare con poca concorrenza. Alcuni utenti inseriscono query on line rivolte alla ricerca di prodotti, servizi o informazioni per determinati obiettivi, utilizzando keywords specifiche, ad esempio “Come aumentare le visite di un sito web”, o keywords ancora più specifiche, ad esempio “Come aumentare le visite di un sito web con la Seo”; “Come fare Keyword Research per un e-commerce”.

Come fare Seo Copywriting: linee guida per attirare l’attenzione degli utenti

Per fare Seo Copywriting non basta conoscere ed usare le keywords più in voga su un argomento, ma bisogna saper scrivere bene ed in modo professionale i contenuti in modo che l’utente on line non debba riscontrare alcuna difficoltà nella comprensione del testo e nella percezione visiva, obiettivo che si può raggiungere tramite l’uso di alcuni importanti espedienti narrativi e visuali. Elenchiamo quindi di seguito alcune linee guida da dover seguire per fare Seo Copywriting in modo creativo, autorevole e professionale:

  • Scrivere un testo originale e facilmente comprensibile: tutti i contenuti, dalla headline ai vari header, al bodycopy, devono sempre attirare l’attenzione degli utenti, riassumendo le informazioni principali in modo persuasivo ma autorevole allo stesso tempo, mettendo in pratica le capacità di astrazione, narrazione e argomentazione, risultando in relazione alle esigenze, sintetici, descrittivi o evocativi, fermo restando che in ogni caso è necessario creare una forte empatia con il lettore/utente.
  • Usare gli spazi ed evitare blocchi di testo: non formare dei lunghi periodi e non lasciare questi attaccati l’uno all’altro, dunque quando si scrive, è bene sempre usare gli spazi tra i paragrafi del testo, ad esempio dopo 3 o 4 righe, in modo da rendere più semplice e scorrevole la lettura agli utenti.
  • Usare gli elenchi puntati: elencare in modo puntato o numerato, concetti e procedimenti, serve a far risultare il testo ottimizzato, facilmente intuitivo agli occhi degli utenti, schematizzando il contenuto e rendendolo visivamente gradevole ed intuitivo.
  • Usare immagini, infografiche e video: quando si crea una pagina web, è molto importante usare vari elementi multimediali che attirano l’attenzione degli utenti, poiché questi rappresentano in modo visivo ed attraente, l’argomento trattato. Foto, infografiche e video intrattengono l’utente per più tempo su una pagina web, rispetto a quando su essa è presente solo il testo. Ma è bene ricordarsi di rinominare tutti i file multimediali nel CMS del sito web, utilizzando la keyword di riferimento, così come ricordarsi di compilare l’attributo ALT, ovvero il tag che indica ai motori di ricerca il contenuto di un’immagine.
  • Usare l’Anchor Text: creare dei link interni in un blog post, è utile a far navigare l’utente tra le varie pagine web: i link potrebbero contenere le parole chiave di riferimento e dovrebbero essere inseriti in un ampio periodo del testo, evitando di isolarli o di inserirli in una frase di poche parole, questo perchè più ampio è il periodo del testo a cui i link appartengono, più alto sarà il valore che i motori di ricerca attribuiranno a tali link.

Come ogni attività che riguarda il web marketing, anche il Seo Copywriting non si improvvisa, ma si pianifica a priori, portando a termine l’obiettivo di incrementare traffico e di scalare la SERP di Google, unendo sempre la strategia alla propria creatività nella scrittura dei contenuti.

Restyling sito web
Mappa concettuale per il Restyling del sito web

Seo Copywriting e ottimizzazione On Page: come scrivere titoli efficaci

Il Seo Copywriting deve curare l’ottimizzazione Seo On-Page di un sito web, che si differenzia dalla Seo Off Page riguardante la Link Building, per essere un’attività da svolgere solo sul sito tramite il suo CMS.
La Seo On Page riguarda dunque l’ottimizzazione del codice HTML e l’ottimizzazione della struttura del sito web, quindi gli elementi su cui lavorare per fare Seo Copywriting sono i seguenti:

  • Tag Title: è il tag che specifica il titolo di una pagina web, ovvero la sua headline, e include la keyword principale da posizionare subito dopo , tale tag si trova nell codice html; una buona pratica di ottimizzazione prevede l’uso di massimo 55 caratteri inclusi gli spazi.
  • Meta Tag Description: riguarda l’anteprima di una pagina web tra i risultati di ricerca della SERP, la descrizione coinvolge anche le immagini; esempio:= “description” content = come incrementare traffico web. “/>.
  • SEO Headings: si tratta dei tag h1, h2, h3, che un CMS include in genere fino all’h6; sono tag da usare per segnalare a Google i vari paragrafi di un testo, e in una pagina si deve inserire un solo h1 che corrisponde al titolo della pagina web o del blog post, in cui inserire la keyword principale. Gli header successivi al primo, ovvero fino all’h6, possono includere la keyword principale come le keywords correlate, e suggeriscono agli spider di Google quali sono gli argomenti inerenti all’articolo pubblicato, con le varie categorie e sottocategorie, influenzando positivamente il Ranking, ovvero l’ordine dei contenuti messo a punto da Google. Esempio:

    Come fare Seo Copywriting . Per ottimizzare le immagini si deve invece compilare con la keyword, il campo: alt= immagine seo copywriter al lavoro text

  • Tag Strong e Tag Em: sono le parole in grassetto Strong e in corsivo Em, tale formattazione serve a comunicare sia al motore di ricerca che agli utenti, l’importanza che alcune parole rivestono all’interno del testo.

Vediamo adesso quali sono le Headlines, ovvero i titoli più efficaci da utilizzare, per poter incentivare gli utenti a cliccare su un contenuto e a leggerlo di conseguenza; esistono infatti determinati termini e brevi formule narrative da inserire nei titoli, per varie tipologie di blog post. Tali titoli hanno la funzione di suggerire agli utenti l’utilità del contenuto proposto, il quale sarebbe in grado di fornire istruzioni e consigli per compiere determinate azioni e raggiungere determinati obiettivi, fungendo dunque da guide per i lettori. Ecco alcuni esempi:

  • Liste e numeri : “5 strategie Seo per incrementare il traffico del tuo sito”;
  • Come: “Come usare Google Analytics”; “Come mantenere la calma in 5 modi diversi”;
  • Domande, frasi interrogative e brevi risposte”: “Sai perchè le visite al tuo sito sono in calo?: ecco le risposte degli esperti”;
  • Errori da non fare: “Gli errori da NON fare sul tuo sito web per evitare le penalizzazioni di Google
  • Consigli e strategie: “Strategie Seo: ecco i consigli di un esperto.

  • “Tutto quello che c’è da sapere…”:Content Marketing: tutto quello che c’è da sapere per incrementare il tuo business”.

Seo Copywriting e la Seo off page: ovvero curare i fattori esterni al proprio sito

La seo off page è l’ altra faccia della medaglia della seo. E’ quella non direttamente dipendente dal proprio sito web e quindi meno controllabile.

Per comprendere, come questo fattore, concorre all’ indicizzazione, ti devo spiegare come ragiona Google, il principale motore di ricerca mondiale.

Supponi di avere due siti internet con un articolo, ben fatto, sullo stesso tema ed entrambi i siti internet hanno una buona seo on page.
Come farà Google a decidere quale sito posizionare per primo?

La risposta è semplice! quello che ha maggiore autorevolezza.

Pensandoci bene e traslando nella vita di tutti i giorni, è un fattore che utilizziamo spessissimo anche noi.

Compriamo su siti e-commerce, prodotti con tanti commenti positivi; scegliamo un ristorante in virtù delle sue recensioni positive.
Prenotiamo vacanze in luoghi che hanno ricevuto tante recensioni.

Quindi anche per noi l’autorevolezza è un fattore primario di scelta.

Se ci ammaliamo a chi chiediamo aiuto? Al parente tuttologo o al medico specialista?

Naturalmente al secondo, perchè riconosciamo in quella figura l’autorevolezza adatta al nostro problema.

Google funziona allo stesso identico modo. Per sapere se un sito internet è affidabile misura l’ autorevolezza che non è altro che il numero di volte in cui altri siti, parlano del nostro sito.

Quindi ora possiamo definire cosa sia la Seo Off Page.

Essa è l’ insieme di attività atte a far aumentare l’ autorevolezza di un sito internet, mediante svariate tecniche, tra cui la principale è la link building.

Un Seo Copywriter è parte integrante della strategia di link building che mira ad aumentare l’ autorevolezza di un sito attraverso i link in entrata da altri siti web ed i link in uscita nei singoli articoli. I primi hanno l’obiettivo di creare la cosiddetta backlink, generando il cosiddetto “traffico referral” con le visite provenienti da altri siti web dove viene ospitato un articolo chiamato “Guest Post”. Questa tecnica mira a trasferire parte dell’ autorevolezza da un sito ospitante un guest post al nostro.

Se, ad esempio, riusciamo a far ospitare un nostro guest post, su un sito che ha autorevolezza elevata (supponiamo una testata giornalistica), parte di questa autorevolezza viene trasferita indirettamente al nostro sito web e permette di aumentare, nel tempo, la nostra.

E’ tale articolo ad includere il link verso la pagina web del proprio sito, pertinente all’argomento del sito ospitale. I link in uscita servono invece a rendere autorevole il proprio sito agli occhi di Google e degli utenti che possono trovare in esso maggiori risorse utili. In ogni caso è sempre opportuno assicurarsi che il sito web di destinazione sia molto autorevole e non abbia subito delle penalizzazioni da parte di Google per una attività di Link Building, non pertinente agli argomenti trattati dal portale.

I fattori seo off-page sono assolutamente indispensabili qualora si voglia raggiungere la prima pagina di Google.

Vanno curati in modo maniacale esattamente come la seo-on-page.

Un’altro metodo per far crescere la propria autorevolezza è incentivare la condivisione dei nostri articoli sui social: in ogni articolo scritto e pubblicato su un sito web, per renderlo popolare e per incrementare il traffico, è opportuno inserire poco dopo il titolo, su uno dei lati del testo, i pulsanti dei vari social network, tramite l’utilizzo di appositi plug-in da installare nel CMS, ricordando che quanto più i contenuti vengono condivisi, più aumenta l’autorevolezza.

Oltre a tutte le strategie elencate per fare Seo Copywriting o web copywriting, le mansioni sono anche altre, oltre alla scrittura seo.

Bisogna naturalmente fare attenzione alla qualità dei link che si ricevono.

Vi ricordate un famoso detto che cita ” dimmi con chi vai e ti dirò chi sei!”? E’ più che mai attuale nelle tecniche di seo off page.
I
motori di ricerca valuteranno il vostro sito sulla base della qualità dei link che vi arrivano.

Non bisogna ricevere link da qualunque sito, la scelta dei link da ricevere deve essere ben ponderata.

E’ corretto scegliere link da:

  • siti con traffico naturale, possibilmente in crescita
  • siti che abbiano coerenza di argomenti trattati con il nostro
  • siti che abbiano un’autorevolezza maggiore del nostro

bisogna invece evitare:

  • siti che inviano spam
  • siti non inerenti la nostra attività
  • siti che hanno avuto problemi di virus o di penalizzazione o di traffico artificialmente alterato

Conclusioni

Il seo copy writer è una figura professionale moderna e poliedrica, deve avere diverse skill e deve rimanere sempre aggiornato sui cambiamenti degli algoritmi dei morori di ricerca.
Esso spesso partecipa ai restyling dei siti web o alla creazione dei testi per altre attività di digital marketing come il Funnel Marketing, ovvero il ciclo d’acquisto on line che prevede l’uso della persuasione e dell’autorevolezza nella scrittura, che viene anch’esso ottimizzato Seo o scrive testi per le Landing Page, altro strumento di marketing on line che rappresentano specifiche pagine pubblicitarie che, con testi persuasivi ed accattivanti, sponsorizzano un prodotto o un servizio.

Sicuramente oggi è una figura molto ricercata, su cui puntare qualora si voglia scegliere un percorso lavorativo o se ci si deve riposizionare nel mondo del lavoro.

Iscriviti alla mia Newsletters

Vuoi ricevere in anteprima tutte le notizie riguardanti il marketing digitale, le normative e lo sviluppo aziendale?

Ti suggerisco di leggere anche questi articoli:

Ciao sono Max!

Vuoi ricevere in anteprima tutte le notizie riguardanti il marketing digitale

e lo sviluppo aziendale?

Iscriviti alla mia newsletter!

Profilo 150X150 Max Valle