8

ERRORI FATALI
che commettono il 70%
dei proprietari di siti internet

1

Il sito potrebbe non ottemperare alle normative vigenti ed esporti a sanzioni di diverse migliaia di euro ( fino a 103.000€ )

Non basta seguire una guida o un video corso per mettere on line un sito internet.
Spesso chi avvia un business on line, o semplicemente apre un blog in Italia, non ha la percezione del numero stratosferico di Leggi e cavilli da rispettare.

Da una recente indagine condotta da FederPrivacy è risultato, su un campione di 2.500 siti web analizzati, che il 70% rischia multe che vanno da un minimo di 6.000€ fino a 36.000€. In alcuni casi le sanzioni possono superare i 100.000€.

Sul web si incontra veramente di tutto. Da persone che comprano un video-corso e costruiscono da sole il proprio sito che vende prodotti on line, ad altre che si fanno creare il sito da un parente o un amico, fino a persone che si affidano a web agency che lavorano in modo approssimativo.

In tutti questi casi si è esposti a rischi molto seri.
Se pensi di essere in uno di questi casi, richiedi una consulenza per verificare il tuo sito web.

2

Il sito vende on-line info prodotti, prodotti fisici o servizi e non ottempera alla Direttiva sul Commercio elettronico.

Per vendere on line ci sono precise regole e diverse normative da rispettare.

Non basta implementare un carrello di vendita con un pulsante collegato ad un sistema di pagamento ( es:Paypal) per poter star tranquilli.  E’ come se volessimo aprire un negozio fisico e cominciare a vendere senza richiedere le relative autorizzazioni comunali e senza rispettare le Leggi in materia di commercio.

Purtroppo però, sempre più frequentemente, le persone si lasciano fuorviare da corsi on line o da persone poco preparate, rischiando così severe sanzioni.

Per poter vendere un qualsiasi prodotto, servizio o info-prodotto in Italia bisogna rispettare le seguenti normative:

– D.Lgs 9 Aprile 2003 n°70
– Direttiva comunitaria n° 2000/31/CE
– D.Lgs 206 del 6 Settembre 2005 detto anche “Codice del consumo”

Se hai dubbi o vuoi essere supportato per la regolarizzazione del tuo sito web richiedi una consulenza.

3

Non conosci il D.Lgs 70/2003 sugli aspetti giuridici da ottemperare nel caso di siti che vendono on line

D.Lgs 70/2003 ovvero l’  “Attuazione della direttiva 2000/31/CE relativa a taluni aspetti giuridici dei servizi della società dell’informazione, in particolare il commercio elettronico, nel mercato interno”.

Il D. Lgs. 70/2003 si applica, da un lato, a tutti i “prestatori” dei servizi di commercio elettronico, intesi come qualsiasi “persona fisica o giuridica che presta un servizio della società dell’informazione” e, dall’altro, a qualsiasi ”destinatario del servizio”, inteso come il “soggetto che, a scopi professionali e non, utilizza un servizio della società dell’informazione, in particolare per ricercare o rendere accessibili informazioni” (art. 2), ovvero il cliente che usufruisce del sito internet.

Il D.Lgs 70/2003 disciplina:
– Norme in materia di comunicazione digitale ( es: invio di email )
– Norme in materia di contratti telematici ( es: vendita di beni o servizi on line )

Se hai dubbi o vuoi essere supportato per la regolarizzazione del tuo sito web richiedi una consulenza.

4

Il tuo sito usa testi copiati, anche in parte, da altri siti e non conosci i rischi.

Non bisogna mai copiare testi da altri siti.
Spesso questi testi sono coperti da copyright ( Diritto di Autore ) e vi espongono ad immediate sanzioni che possono portare anche alla chiusura del sito internet.

Da qualche anno, infatti, non c’e’ più bisogno di fare causa per veder riconosciuto il proprio diritto di autore su testi, articoli, immagini o audiovisivi, copiati. Basta una semplice e veloce procedura davanti all’ Agcom ( Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ).

L’ Agcom, verificata la violazione, ordina ai Provider su cui è ospitato il sito, l’ oscuramento dello stesso o la rimozione selettiva del materiale con conseguente sanzione a carico del sito che ha utilizzato materiale coperto da copyright.

Se hai dubbi o vuoi essere supportato per la regolarizzazione del tuo sito web richiedi una consulenza.

5

Utilizzi immagini prese da Google o da altri siti internet e non ne conosci i rischi.

Non si possono prelevare immagini da altri siti o da Google ed utilizzarle sui propri siti se le stesse non sono sotto licenza Creative Commons ( https://it.wikipedia.org/wiki/Licenze_Creative_Commons ).
Si lede di fatto il diritto dell’ autore dell’ immagine.

La materia è ampia ci sono diverse norme che il tuo Avvocato di fiducia potrà illustrarti.

Le conseguenze di un utilizzo illecito di materiale protetto da copyright possono essere molto gravi, quindi non è il caso di prenderle sottogamba. In particolare in ordine di gravità potrebbero essere:

  • obbligo di pagare per l’utilizzo (e se sul sito ne avete molte il conto può essere salatissimo);
  • obbligo di chiudere il sito;
  • denuncia civile e conseguenti spese legali e indennizzi in caso di condanna;
  • denuncia penale e conseguenti spese legali, indennizzi in caso di condanna;

Se hai dubbi o vuoi essere supportato per la regolarizzazione del tuo sito web richiedi una consulenza.

6

Il sito non è responsive, ovvero non si adatta alla visualizzazione sugli smartphone o tablet.

I siti internet hanno l’ obbligo di essere responsive ( sono i siti in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati come computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv). Come da comunicato del Febbraio 2015, Google ha imposto di realizzare i siti in tale modalità, poichè la maggioranza dei navigatori web provengono da dispositivi mobile. Lo stesso motore di ricerca premierà i siti che rispetteranno tutti gli obblighi tecnici della modalità responsive e penalizzerà quelli che non utilizzeranno ancora questo sistema.

I numeri danno ragione a Google, infatti il 60% dei 34,5 milioni di navigatori italiani si connette da mobile, con un 17% che naviga esclusivamente con tali dispositivi ( non possiede un Pc ! ).

Vuoi dunque che il tuo sito rischi di perdere fino al 60% di navigatori ? Effettua ora una verifica gratuita del tuo sito

Se hai dubbi o vuoi essere supportato per la regolarizzazione del tuo sito web richiedi una consulenza.

7

Il sito è lento ed i tuoi utenti scappano.

La lentezza di un sito impatta pesantemente sulle performance del sito stesso.
Infatti i siti lenti vengono penalizzati nei risultati di ricerca e qualora si abbiano delle campagne di advertising attive, queste saranno meno performanti con conseguente tasso di conversione più basso.

Inoltre all’ aumentare del tempo di caricamento pagina aumenta la percentuale di abbandono della stessa.
Il tempo medio, che un utente attende per l’ apertura di una pagina web è di circa 5 secondi da pc, e circa 3 secondi da dispositivo mobile.

Quindi un sito lento ha tassi di abbandono molto alti.

Esistono dei tool che misurano la velocità di apertura di un sito e ne giudicano le performance con voti che vanno dalla A alla F.
A è il voto migliore, equivale ad un OTTIMO , mentre F equivale ad un GRAVEMENTE INSUFFICIENTE.

Verifica con questo tool gratuito la velocità del tuo sito ed il suo grado di performance.
Se il tuo sito ha tempi di apertura superiori ai 5 secondi o un grado di performance inferiori al B, ti consiglio di intervenire quanto prima,
richiedendo una consulenza per l’ ottimizzazione del sito.

8

Il sito utilizza WordPress con un tema gratuito e non conosci i rischi a cui ti esponi.

Sai che utilizzare temi gratuiti di WordPress è sconsigliato ?
Spesso mi sento rispondere che si risparmia denaro, ma molti non sanno che il risparmio è solo apparente.
Vi siete mai chiesti perchè i professionisti o le principali aziende non adottino un tema gratuito ?

Le risposte sono semplici:

– la maggior parte dei temi gratuiti contengono un codice criptato  che potrebbe permettere a malintenzionati di insinuare mallware o virus   all’ interno del tuo sito.
– diversi temi gratuiti vengono distribuiti con backdoor ( accessi aperti ) che permettono all’ autore del tema di entrare nel tuo sito.
– se utilizzi un tema gratuito il tuo sito sarà esteticamente uguale ad altre migliaia di siti.
– spesso i temi gratuiti sono sviluppati per test e quindi con codici di programmazione deboli.
– i temi gratuiti sono difficilmente personalizzabili.
– i temi gratuiti spesso hanno seri problemi negli aggiornamenti e, a differenza dei temi Premium, non hanno assistenza e supporto.

Mi sono trovato spesso nelle condizioni di essere contattato da clienti con il sito pieno di virus o ancor peggio bloccati a causa di un tema gratuito o dei relativi aggiornamenti non effettuati.

Il mio consiglio è quello di sviluppare sempre un sito con temi Premium.

Se hai dubbi o vuoi essere supportato richiedi una consulenza.

Vuoi risolvere i problemi che affliggono il tuo sito?
richiedi una mia sessione di consulenza:

Testimonianze Verificate

Prima di conoscere IT's Genius le mie esperienze con gli altri fornitori di servizi hosting sono state deludenti, promesse non mantenute, risposte vaghe quando sollecitati da mie richieste e un'assistenza approssimativa e mai puntuale. Questo per si è sempre tradotto in una perdita di tempo notevole e in danni economici che non riesco a calcolare. Con IT's Genius ho invece trovato un servizio altamente professionale sia nelle caratteristiche tecniche del servizio che nell'assistenza. Le problematiche si sono ridotte a zero e questo mi porta a consigliarlo quotidianamente a partner commerciali e clienti.

Alessio Beltrami

Autore e Blogger, Blog Aziendali

Max è una delle persone che stimo di più in ambito lavorativo. Una persona di cui posso "mettere la mano sul fuoco". È un professionista vero, sempre con la risposta pronta ad ogni mio problema o esigenza. Il team di collaboratori che ruotano intorno alla It's Genius sono sempre precisi e puntuali.

In una parola: impeccabili! I miei clienti ed io possiamo ritenerci assolutamente soddisfatti delle soluzioni proposte, non esiste scelta migliore OGGI nel mercato

Guglielmo Arrigoni

Direttore DigitalStrategies Academy, DigitalStrategies Academy

Ricordate la pubblicitá della Master Card? "xxx non ha prezzo. Per tutto il resto c' è Master Card" Bene, l' aiuto che possono darti i ragazzi di ItsGenius non ha veramente prezzo: Professionisti (con la p maiusola, perchè sono preparatissimi) che in modo SEMPLICE e comprensibile (cosa NON comune con gli informatici) ti risolvono tutti i problemi legati al tuo sito/blog.

Li consiglio assolutamente!

Fabio Loglisci

Responsabile Win The Bank, Win The Bank